Errore umano

errore umanodi Antonio Zuliani

Tra le azioni che mettono a repentaglio la sicurezza sul lavoro l’errore umano è al primo posto, e sono da considerarsi azioni non intenzionali.

E’ chiaro che l’errore umano non può essere del tutto eliminato, perché l’errore latente è sempre in agguati. Nonostante questo, si possono fare degli sforzi per individuarlo e minimizzarlo.

Un esempio che mostra ed esemplifica quanto detto è il Bancomat. Vi siete mai chiesti perché il Bancomat restituisca prima la tessera e poi elargisca il denaro? Questo non avveniva quando i Bancomat hanno cominciato a diffondersi: allora i Bancomat prima dispensavano il denaro e poi restituivano la tessera. Ne risultava che moltissime persone dimenticavano la tessera, perché una volta preso il denaro sentivano esaudito il loro bisogno (cioè avevano raggiunto lo scopo prefissato: prelevare liquidi) e quindi se ne andavano lasciando la tessera nel Bancomat. Un’analisi attenta degli errori ha permesso agli istituti bancari di risolvere il problema semplicemente invertendo l’ordine di erogazione. Nessuno che va al Bancomat a ritirare i soldi li dimenticherà di certo! (altro…)