Aggressività in sanità, Strategie Comunicative

Aggressività-in-sanitàdi Manuela Zorzi

Continua il percorso alla scoperta del fenomeno legato ai comportamenti aggressivi da parte di pazienti e famigliari ai danni dei sanitari.

Uno degli aspetti più importanti da tener presente, così come descritto nel precedente articolo, è la capacità e l’intenzione di intercettare i segnali aggressivi prima che essi sfocino in vere e proprie aggressioni verbali o fisiche. Per fare questo è necessario, così come per la gestione del conflitto vero e proprio, adottare alcuni accorgimenti di tipo comunicativo e comportamentale che possano essere utili a “disarmare” l’aggressore. (altro…)

Infortuni e malattie professionali

infortuni e malattieIl tema delle statistiche degli infortuni e delle malattie professionali è seguito da tempo dal Dr. Roberto Agnesi (SPISAL ULSS 9 Treviso), Coordinatore del Programma regionale per l’Epidemiologia Occupazionale del Veneto, che ha redatto, con i suoi collaboratori, uno studio estremamente interessante, dal titolo Infortuni e Malattie Professionali nelle Aziende Ospedaliere e ULSS del Veneto. Anni 2007-2013.

Nello studio “vengono esaminati i dati dei trend temporali degli infortuni, le dinamiche di accadimento più frequenti e gli esiti in termini di salute considerando anche le differenze di genere ed età dei lavoratori”.

Le 2 fonti dei dati sono il Flusso Informativo INAIL- Regioni e i dati ministeriali sul conto annuale. (altro…)